Perché la trasformazione digitale Fallisce & Come aiutarla per avere successo

    lug 7, 2020 | Posted by David Lee

    Se c'è qualcosa che gli eventi recenti hanno confermato, è che la tecnologia digitale continuerà a essere il principale motore di cambiamento per il prossimo futuro, rendendo i leader IT i leader del cambiamento nella maggior parte delle organizzazioni. Tuttavia, gli elementi e i processi che producono cambiamenti di successo, digitali o meno, sono spesso capiti male e gli sforzi e le risorse richiesti sono fortemente sottovalutati, lasciando i leader IT in una situazione rischiosa.

    La trasformazione digitale di qualsiasi tipo non riguarda semplicemente l'installazione di nuove tecnologie. Piuttosto, si tratta di catalizzare un cambiamento continuo, potenzialmente dirompente, che precipita all'interno dell'organizzazione, influenzando i processi aziendali e le operazioni mission-critical, cambiando efficacemente il modo in cui un'azienda funziona e pensa. La trasformazione digitale attraversa unità aziendali, dipartimenti e funzioni; richiede ingenti spese in conto capitale e un drenaggio ancora maggiore sul capitale sociale; e la posta in gioco combinata rappresenta un rischio elevato per l'organizzazione e la leadership al timone.

    Dire che la maggior parte degli sforzi di trasformazione digitale non riesce a raggiungere i propri obiettivi è quasi un cliché, ma sfortunatamente, è un cliché per una ragione. La ricerca più recente mostra che solo il 12-25% degli sforzi di trasformazione digitale si avvicina al livello atteso del ROI e queste statistiche non tengono nemmeno conto della ritardata realizzazione delle strategie mal eseguite e dei relativi costi di rilavorazione.

    Nonostante questo tasso di fallimento, le aspettative per la trasformazione digitale sono alte. Secondo International Data Corp, la spesa per la trasformazione digitale dovrebbe aumentare del 10,4% nel 2020 a $ 1,3 trilioni (un numero probabilmente sottovalutato quando si tiene conto degli impatti di Covid-19). Allo stesso tempo, il 59% delle aziende rimane impantanato nella seconda fase della maturità della trasformazione digitale nota come "Impasse digitale". Questo illustra un divario materiale tra investimento e realizzazione di vantaggi che mette al microscopio i leader IT.

    Cosa crea questo divario tra aspettative e risultati della trasformazione digitale? Secondo quasi tutti i sondaggi tra i dirigenti, il principale ostacolo al successo è la cultura organizzativa. Molte aziende non sono in grado di rispondere all'ampiezza dei cambiamenti che stanno lanciando in modo frivolo. In effetti, secondo un sondaggio Gartner, i CIO considerano la cultura come il più grande ostacolo al ridimensionamento del business digitale rispetto alle risorse o ai talenti.

    In questa epoca, la tecnologia non è solo uno strumento, è un amplificatore della cultura organizzativa. La tecnologia determina il flusso di informazioni, migliora e cambia il modo in cui le persone interagiscono e guida il comportamento operativo. L'implementazione di nuove tecnologie non trasforma un'azienda da sola. Se le persone si sono comportate in un modo prima della nuova tecnologia, potrebbero non necessariamente adottare nuovi comportamenti a causa del cambiamento tecnologico. Affinché la trasformazione digitale abbia successo, è fondamentale gestire il lato personale del cambiamento.

    Di conseguenza, l'introduzione di nuove soluzioni IT è diventata sempre più il motore del cambiamento organizzativo. L'applicazione dei metodi di Change Management è in aumento (nel 2019 Prosci® afferma di aver certificato oltre 60.000 professionisti del Change Management, rispetto ai 30.000 del 2015) e il Change Management sta rapidamente diventando una norma sui principali progetti tecnologici.

    La trasformazione digitale impone ai leader IT di andare oltre il ruolo di fornitore di servizi di competenza tecnica per adottare il ruolo di sponsor del cambiamento. Ancora una volta, secondo un sondaggio Gartner, il 95% dei CIO si aspetta che il loro ruolo cambi a seguito delle strategie di trasformazione digitale, il 78% ritiene che si tratti di rendere la propria organizzazione meglio preparata al cambiamento e il 29% vede il proprio ruolo futuro più significativo come diventare un leader del cambiamento.

    Ma se la gestione del cambiamento è già un'aspettativa, perché i risultati non stanno migliorando? Mentre la disciplina della gestione del cambiamento è stata sempre più riconosciuta, gli standard di applicazione e maturità del pensiero all'interno delle organizzazioni e in tutti i settori rimangono generalmente bassi e inadeguati per le trasformazioni digitali.

    Quando ai progetti vengono applicati metodi efficaci di gestione del cambiamento, ha costantemente dimostrato di poter migliorare notevolmente l'adozione e l'utilizzo, offrendo in definitiva vantaggi per il progetto e migliorando i risultati aziendali. Una società che conosciamo che fornisce soluzioni tecnologiche per migliaia di organizzazioni ha visto una differenza di cinque volte nei tassi di adozione durante l'implementazione della tecnologia con Change Management utilizzando la metodologia Prosci®.

    Nonostante tutto il suo valore, tuttavia, la sola gestione del cambiamento a livello di progetto non è adeguata per affrontare il livello di cambiamento richiesto dalla trasformazione digitale. Come abbiamo discusso, la trasformazione digitale è quasi biblica nel modo in cui supera le barriere organizzative e crea il cambiamento. Il fallimento si manifesta in queste condizioni perché i leader IT sono spesso mal equipaggiati per gestire l'intero percorso di trasformazione digitale, né sono in grado di prevedere tutte le potenziali conseguenze. Con così tanta incertezza, non possono prevedere l'entità del cambiamento, quindi non preparano adeguatamente l'organizzazione per questo.

    Il primo passo per gestire il cambiamento in una trasformazione digitale è misurarne e comprenderne la portata. La trasformazione digitale richiede un approccio poliedrico su quattro livelli:

    Migliorare la competenza di leadership del cambiamento IT

    Costruire capacità di leadership nel cambiamento IT significa garantire che abbiano le competenze per gestire i cambiamenti in corso a livello aziendale. I leader del cambiamento IT devono vedere oltre i requisiti aziendali per ottenere i risultati aziendali desiderati. Questo richiede una combinazione di conoscenze ed esperienze strategiche, tecnologiche e di gestione del cambiamento difficili da trovare. I leader IT spesso si presentano attraverso l'organizzazione IT che potrebbe non enfatizzare il lato personale del cambiamento. Questa è un'abilità che deve essere sviluppata.

    Strategia e struttura del cambiamento aziendale

    Mentre la maggior parte dei metodi dei cambiamenti sono progettati per guidare il camniamento in un singolo progetto dal punto A al punto B, la gestione delle modifiche aziendali va oltre il livello del progetto e si concentra sulla costruzione della capacità di eseguire più cambiamenti contemporaneamente. La gestione del cambiamento viene portata a una funzione strategica. Cambiamento a livello aziendale significa guardare il talento dalla leadership ai manager con un occhio alla loro capacità di guidare il cambiamento.

    Sviluppare la gestione del cambiamento

    Costruire un framework adatto alla tua azienda è un cambiamento in sé. Il quadro dovrebbe essere olistico e flessibile. A questo livello, il ruolo del Change Management deve essere esteso per educare l'organizzazione sul framework, istruirli attraverso di essa e raccogliere feedback sulla sua applicazione.

    Crescere la capacità organizzativa per il cambiamento

    Per realizzare appieno e sostenere i vantaggi della trasformazione digitale, un'azienda deve essere in grado di guidare il cambiamento continuo incrementale nel tempo e costruire una capacità di rispondere ai cambiamenti dirompenti che possono verificarsi inaspettatamente. Ciò significa integrare la mentalità e le competenze di Change Management nel DNA dell'organizzazione attraverso la formazione, il talento e la struttura in profondità nell'organizzazione. La trasformazione digitale rappresenta un'opportunità unica per sviluppare la capacità di cambiamento organizzativo.

    La trasformazione digitale è un'impresa enorme ma che istituisce un'organizzazione per affrontare un futuro incerto ma entusiasmante. Per realizzare tutti i vantaggi delle opportunità che possono derivare, le organizzazioni fanno affidamento sul proprio personale non solo per adottare e utilizzare le nuove tecnologie, ma anche per vedere il potenziale di trasformazione dei processi, delle operazioni e del modello di business. I leader e i dipendenti devono essere abilitati ad adattarsi e rispondere a cambiamenti incrementali e dirompenti e a sviluppare le competenze per gestirli continuamente. Solo così sono in grado di rendere le loro organizzazioni davvero più veloci, migliori e più economiche.

    Contattaci per ricevere maggiori informazioni sui nostri corsi di change management o sul nostro corso Prosci Change Management Practitioner Certification che si svolgerà il 14-16 Luglio