8 modi per prepararsi al futuro incerto del cambiamento

    ago 21, 2020 | Posted by Michael Campbell

    Per quelli di noi che studiano il cambiamento, gli eventi del 2020 sono serviti a convalidare la nostra convinzione che la volatilità, l'incertezza e la complessità sono normali, che il cambiamento è in aumento e che le organizzazioni che sono reattive al cambiamento e persino prosperano in esso hanno un vantaggio competitivo sostenibile. Sfortunatamente, per molte aziende che erano già sfidate da questo ambiente, ora si trovano ad affrontare una situazione di do o di morte.

    Come indicato dalla ricerca Prosci® condotta prima del 2020, l'86% dei dirigenti senior credeva che la quantità di cambiamento che si aspettava nella propria attività fosse in aumento (sospetto che il 14% dei dissidenti sarebbe ora d'accordo con loro). Ciò che è diventato chiaro da quando è stato pubblicato il sondaggio è che non solo avevano ragione, i partecipanti probabilmente non avevano idea di quanto avessero ragione. Può essere difficile da immaginare, ma anche senza Covid-19, l'ambiente economico globale era già piuttosto volatile. Recentemente abbiamo sperimentato sconvolgimenti nei mercati petroliferi, crescenti restrizioni commerciali e disordini in Medio Oriente, Asia e America Latina, crescente nazionalismo, interruzioni nelle catene di approvvigionamento e molto altro ancora.

    Tutta questa volatilità crea incertezza nei mercati e l'incertezza sta crescendo. Secondo il Fondo monetario internazionale, l'indice di incertezza mondiale era già in aumento prima del periodo pre-Covid. Hanno affermato,

    "Gli ultimi dati per il quarto trimestre del 2019 mostrano che, dopo essere sceso nel terzo trimestre del 2019, l'indice aggregato - una media ponderata per il PIL di 143 paesi - è ai massimi storici".

    DL Blog Graph

    Possiamo solo aspettarci che ora sia ancora più alto.

    Sebbene non siamo analisti dell'incertezza e non possiamo fare dichiarazioni predittive sull'impatto su aziende o settori specifici, il nostro scopo è aiutare le organizzazioni a prepararsi al cambiamento. Questo cambiamento che sta arrivando sempre più velocemente è sempre più difficile da prevedere e rende solo la preparazione sempre più importante.

    La sfida è far capire ai leader che la preparazione per un cambiamento rapido in momenti incerti e complessi richiede che anche loro cambino. I leader spesso commettono l'errore di lavorare per costruire organizzazioni che sono solide o resilienti al cambiamento e che sono in grado di resistere al cambiamento o assorbirlo. In realtà, dovrebbero pensare a come costruire organizzazioni in grado di prosperare di conseguenza di volatilità e cambiamento rapido.

    "Questa è l'illusione centrale della vita: che la casualità sia un rischio, che sia una cosa negativa ... Gran parte della vita moderna è un danno da stress cronico prevenibile ... Il fragile vuole la tranquillità, l'anti-fragile cresce dal disordine e il robusto no non mi interessa troppo. "

    - Nassim Nicholas Taleeb, autore di Antifragile: Things that Gain from Disorder

    Tuttavia, accettare l'incertezza e prepararsi per un cambiamento rapido non è facile. Uno dei motivi principali è che i manager non sono stati addestrati a pensare in questo modo. Ogni volta che discuto questi concetti con i manager, inevitabilmente riconoscono il problema, quindi iniziano immediatamente a vantarsi di come stanno costruendo processi robusti per ridurre la complessità, eliminare l'imprevedibilità e resistere al cambiamento mentre lavorano per ottenere un maggiore controllo sulla loro attività attraverso la centralizzazione o altri mezzi.

    Questo atteggiamento non è inaspettato. Il cambiamento e l'incertezza tendono a innescare gli istinti di sopravvivenza in tutti noi, facendoci tornare ai comportamenti per cui siamo stati ricompensati nel corso delle nostre vite e carriere. In genere, questo significa cercare di raccogliere dati, gestire i risultati e, infine, dimostrare che abbiamo il controllo. Questo può essere un approccio adeguato in un'organizzazione semplice con obiettivi singolari e pochi cambiamenti, ma man mano che l'incertezza e la complessità aumentano, l'ambiente ha un impatto maggiore sul nostro business e le variabili entrano in gioco; questo approccio di comando e controllo si rivela inadeguato, costoso e potenzialmente fatale con conseguente azione e stagnazione.

    Tuttavia, è facile da dire e più difficile da fare. Inoltre, il modo in cui pensiamo e applichiamo la gestione del cambiamento è spesso rimasto nel mondo tradizionale concentrandosi sul cambiamento a livello di progetto, sui metodi a cascata e sugli approcci gerarchici. Così come il business si evolve per affrontare l'imprevedibilità, così deve il nostro approccio per affrontare il cambiamento.

    Change Management Challenges

    Ma da dove cominciare? Questa è sempre una domanda chiave. Ecco otto modi per iniziare.

    Guarda a te stesso: abbracciare l'incertezza è un cambiamento di mentalità che richiede ai leader di rinunciare al controllo e consentire al cambiamento di emergere. Una volta che possono farlo, possono iniziare a mettere a punto strategie per il cambiamento. Tuttavia, questo non è qualcosa che viene naturale per molte persone. Deve essere appreso.

    Garantire uno scopo e una visione chiari: quando le cose diventano caotiche e incerte, avere una chiara rotta da seguire diventa inestimabile. Lo scopo e la visione della tua organizzazione forniscono quel corso. Più le persone sono consapevoli e comprendono il "perché" del cambiamento, meglio e più velocemente possono rispondere.

    Supponiamo che il cambiamento sia inevitabile e continuo: troppo spesso i leader e le organizzazioni vedono il cambiamento come uno sforzo una tantum, qualcosa che dobbiamo superare. Spendono molte energie sperando di tornare alla loro "nuova normalità". Questo approccio invita al letargo. Presumendo che il cambiamento continuerà, le organizzazioni possono costruire la loro resistenza in modo che ogni cambiamento assorba meno energia dall'organizzazione.

    Struttura per il cambiamento: costruire una capacità di cambiamento in tutta l'organizzazione che le consentirà di rispondere più velocemente e meglio. Non esiste una risposta giusta alla struttura. Può dipendere da molti elementi (cultura, complessità, storia, ecc.). Tuttavia, creando un approccio, una struttura e un linguaggio sistematici nella tua organizzazione e assicurandoti che tutti abbiano le conoscenze e le capacità per applicarli, puoi garantire che l'organizzazione sia preparata per l'inevitabile. In Prosci® questo fa parte di una strategia di Enterprise Change Management.

    Costruisci la competenza per il cambiamento: crea una strategia per aumentare la competenza e quindi la maturità per il cambiamento nella tua organizzazione. Ciò implica guardare l'intera organizzazione, determinare chi ha bisogno di quale livello di competenza e dotarlo. Sebbene lo sviluppo di coach professionisti sia un buon inizio, inclusi briefing per gli sponsor, gestione del progetto, guida al cambiamento e briefing sui cambiamenti dei dipendenti basati sui ruoli possono costruire rapidamente le competenze con maggiore precisione.

    Concentrati su piccoli interventi mentre ti prepari per grandi: Promuovi il cambiamento in tutte le parti dell'organizzazione incoraggiando piccoli interventi che si accumuleranno nel tempo. Allo stesso tempo, preparati per la necessità quando un grande cambiamento dirompente sarà inevitabilmente necessario, sia che sia dovuto all'ambiente, alla concorrenza o ad altri fattori.

    Esplora approcci agili al cambiamento: mentre molti metodi di gestione del cambiamento tendono a concentrarsi su strutture tradizionali, i nuovi approcci guardano al cambiamento utilizzando metodi agili. Questa evoluzione ha molto senso, ma richiede un livello di maturità per il cambiamento per realizzarla. Inoltre, è importante comprendere la differenza tra le organizzazioni Agile (Scrum o Kanban) e Agile che possono includere o meno questi metodi specifici.

    Tratta la tua strategia di cambiamento come un cambiamento: mentre pianifichi un cambiamento rapido e incerto, ricorda che costruire una competenza organizzativa per il cambiamento è, di per sé, un cambiamento enorme. Il trattamento è come tale e utilizza tutte le tecniche per costruire consapevolezza, desiderio, conoscenza e capacità di adottare le competenze di cambiamento per aumentare le tue probabilità di successo.

    Sebbene questi passaggi siano un inizio, non sono completi o esaustivi. L'obiettivo di maturare la tua capacità di cambiamento per raggiungere un punto in cui sfruttare la volatilità, il disordine e l'incertezza come vantaggio strategico è una strada lunga ed è un po' come raggiungere il Nirvana. È un viaggio senza fine.

     

    Detto questo, solo intraprendendo il viaggio preparerai meglio la tua e la tua organizzazione un mondo che è al tempo stesso incerto e imprevedibile, ma anche prevedibile.

    CMC Partnership Italia è lieto di poterti aiutare, non esitare a visitare il nostro sito web ed a contattarci. Il prossimo corso, virtuale ed in italiano, di tre giorni della certificazione Prosci® Change Management Practitioner si svolgerà dal 22 ale 24 Settembre!

     

     

    Topics: best practices, CMC, ADKAR, change management certification, project management, Project ROI, Change Project, eToolkit, Prosci, Getting Started with Change Management, Virtual Learning

    Registrazione per  il Corso Virtuale