4 Competenze importanti di un professionista del Change Management

    mag 15, 2020 | Posted by Filippo Bucci

    Cosa serve per diventare un professionista del cambiamento di successo? Dalla comunicazione al pensiero strategico, i professionisti del cambiamento fanno affidamento su una vasta gamma di competenze per raggiungere i propri obiettivi. Per aiutarti a comprendere il tipo di persona e le competenze necessarie per gestire il cambiamento organizzativo, abbiamo creato un elenco di quelle che riteniamo siano le 4 abilità critiche di un professionista del cambiamento.

    1. Comunicazione avanzata

    Eccellenti capacità comunicative dovrebbero fluire nelle vene del professionista del cambiamento poiché il loro ruolo prevede la comunicazione diretta con persone di vario livello in diverse funzioni aziendali all'interno dell'organizzazione.

    Comprendono i requisiti del diverso audience, come contestualizzare le informazioni richieste e come renderle rilevanti per il ruolo professionale di un dipendente specifico.

    Hanno la capacità di condividere le migliori pratiche di gestione del cambiamento e comunicare con precisione agli sponsor senior leader e ai manager di linea quali attività devono essere modificate se l'iniziativa vuole essere adottata con successo. Soprattutto, devono essere aperti, onesti e molto diretti sulla capacità dell'organizzazione di gestire efficacemente il cambiamento. Dire la verità sulla situazione a coloro che detengono il potere aiuterà a sradicare una cultura di problemi nascosti e invece a creare un modo di lavorare orientato alla soluzione.

    I professionisti della gestione del cambiamento devono anche concentrare i propri sforzi per ottenere il supporto per la gestione del cambiamento; presentare le ragioni per investire nella gestione del cambiamento a sponsor influenti, inclusi i dirigenti senior. Pertanto, devono avere la capacità di corrispondere, influenzare e comunicare il valore che un'efficace gestione del cambiamento può conferire al vantaggio competitivo di un'organizzazione.

    2. Coach esperto

    I professionisti della gestione del cambiamento sono spesso visti come i progettisti della strategia di gestione del cambiamento. Parte di questo ruolo di designer è incoraggiare, sviluppare e supportare la capacità dei manager di linea di guidare i dipendenti nel ruolo richiesto in una specifica iniziativa di cambiamento. Per soddisfare questo aspetto, devono possedere conoscenze aggiornate sulla gestione del cambiamento, avere una solida conoscenza delle metodologie e delle migliori pratiche di cambiamento; combinato con un'eccezionale capacità di applicare quadri di cambiamento chiave attraverso diversi esercizi individuali e di gruppo, seminari e altri interventi.

    3. Pensatore strategico

    Devono essere visionari e creare i piani di cambiamento strategico per il futuro. Dovrebbero avere la possibilità di trarre vantaggio dalle metodologie di gestione del cambiamento e adattarle al proprio progetto specifico o iniziativa di cambiamento. Devono inoltre essere in grado di attingere a risorse esterne ed essere in grado di trovare strategicamente modi per implementarle nelle loro strategie attuali e future.

    Le strategie di gestione del cambiamento a lungo termine devono sempre essere in prima linea nella loro mente per garantire che l'organizzazione non sia mai in ritardo, possano avanzare, qualsiasi opportunità possa essere sfruttata e sono costantemente alla ricerca di modi nuovi e migliorati per affrontare la gestione del cambiamento in modo più efficace.

    Se necessario, possono valutare strategicamente quali progetti o nuove iniziative avranno un impatto diretto sul modo in cui i dipendenti lavorano e costruire piani per mitigare la resistenza dei dipendenti e, in generale, aiutarli ad apprezzare il cambiamento.

    4. Project Management

    Seguendo la metodologia Prosci, i professionisti del cambiamento dovrebbero valutare un cambiamento riguardo la parte delle persone e anche dalla parte tecnica per garantire che la modifica sia accettata e supportata, e che la modifica sia consegnata correttamente. Devono disporre delle conoscenze, delle tecniche e degli strumenti necessari per la gestione del progetto al fine di fornire un piano di gestione del cambiamento efficace. Ciò comporterà la definizione di dipendenze, risultati, chi è responsabile e quali risorse sono disponibili. Analogamente alla gestione dei progetti, dovranno rivedere i risultati del cambiamento e quali progressi devono ancora essere fatti.

    Come posso saperne di più?

    Se sei interessato a sviluppare queste abilità per diventare un professionista del cambiamento certificato Prosci, partecipa al prossimo programma di certificazione Virtual Prosci Practitioner. Scopri di più o scarica la brochure.

    CMC Global offre anche formazione privata in loco a livello aziendale e supporto di consulenza in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni sulle nostre opzioni virtuali e remote, mettiti in contatto!

    Topics: best practices, CMC, ADKAR, change management certification, project management, Project ROI, Change Project, eToolkit, Prosci, Getting Started with Change Management, Virtual Learning

    Registrazione per  il Corso Virtuale